energia pulita per 7 giorni nel qinghai in cina

Cina: Vivere per 7 Giorni al 100% Rinnovabile

pubblicato in: Energie Rinnovabili | 0

È Possibile Alimentare un’Intera Nazione con il Green? Il Progetto risponde Sì

L’interesse per il rinnovabile sta crescendo sempre più, anche in zone del mondo dove non era sentito qualche anno fa.

Una tra tutte è senz’altro la Cina, ricca di combustibili (carbone e petrolio), ma altrettanto fornita di elettricità pulita.

Questo è dimostrato dai fatti: nel 2015 lo stato asiatico ha sorpassato gli Stati Uniti nel campo delle macchine elettriche.

E la sua sfrenata corsa verso questo obiettivo non è intenzionata a fermarsi. Al contrario, a inizio estate la Cina ha portato avanti un importante progetto energetico.

L’Opera Energetica

Nel Qinghai, una vasta provincia nella zona Nord-Occidentale, gli abitanti hanno vissuto per 7 giorni, dal 17 al 23 giugno, utilizzando esclusivamente energia rinnovabile.

Per tutta la settimana la loro vita si è basata sullo sfruttamento dell’acqua, sole e vento, tentando di mettere da parte le fonti non green.

E pare che l’impresa abbia avuto un ottimo esito. Gli abitanti della zona, circa 5,8 milioni, non hanno avuto problemi o necessità di particolari adeguamenti.

Tutto ha proceduto senza alcun cambiamento per le persone, le quali non hanno dovuto adattarsi alla situazione.

Per il fabbisogno di circa 6 milioni di cinesi, sono stati necessari 1,1 miliardi di kWh (kilowatt/ora): una cifra che corrisponde a 535.000 tonnellate di carbone. Perciò questa è la cifra che è stata risparmiata a favore della natura.

L’idroelettrico è stato il caposaldo del progetto, andando a fornire il 72,3% dell’elettricità necessaria, seguita poi dal solare ed eolico.

energia green per 7 giorni in cina, scelgozero e l'energia pulita

Questo territorio non è stato scelto a caso tra le varie province. Infatti già disponeva di un efficiente settore rinnovabile, il quale costituiva l’80% della necessità totale. Il 20% restante deriva dalle centrali a carbone.

Il progetto mira proprio a ridurre, fino ad annullare, lo sfruttamento di petrolio o carbone. È il Qinghai ha dimostrato che non è solo un’idea, ma una possibilità reale.

Inoltre la Cina punta a un’ulteriore abbattimento di combustibili fossili entro il 2020. L’intenzione è quella di investire un importante capitale per ridurre la dipendenza da carbone nel paese (dal 62% al 55%) e finanziare il mondo rinnovabile, sempre più in crescita.

Lascia una risposta