efficienza energetica scuole 350 milioni

Efficienza Energetica Scuole: 350 milioni

pubblicato in: Energie Rinnovabili, Notizie dal Mondo | 0

Efficienza Energetica Scuole: risparmio e salute

Il tema dell’Efficienza Energetica Scuole è stato da poco discusso a Roma dall’Enea e dalla Struttura di Missione per l’Edilizia Scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con l’obiettivo di intervenire sull’efficientamento energetico nell’intero settore scolastico italiano.

Certo questo obiettivo ha molto a cuore il pianeta, ed è un ottimo strumento per l’educazione all’efficienza energetica nelle scuole e al risparmio di risorse sin dalla tenera età fino agli ultimi anni di studio.

Oltre 350 milioni di euro sono stati stanziati dal fondo Kyoto e sbloccati dal Ministero dell’Ambiente per avviare una serie di lavori di efficientamento energetico nel settore scolastico.

E’ stata siglata in questo incontro una “Guida sull’Efficienza Energetica negli Edifici Scolastici” in cui in 70 snellissime pagine si possono evincere i temi dell’efficienza energetica, dagli interventi sull’edificio e sugli impianti, e degli strumenti finanziari pubblici e privati a disposizione di dirigenti e amministratori scolstici.

Per rendere tutto ciò un progetto più che un semplice sogno, collaboreranno le istituzioni nazionali sull’efficienza energetica insieme a quelle locali, e soprattutto insieme a chi vive la scuola quotidianamente: insegnanti, professori, studenti e genitori.

Il focus sarà sicuramente sia sull’ambiente che sul risparmio economico, ma ciò che conta è che l’obiettivo sia sano e positivo per tutti. L’obiettivo di ENEA è di trasformare le scuole in edifici nuovi, efficienti, moderni, confortevoli e sostenibili, adatti all’apprendimento più che mai.

Un altro fattore che verrà preso in considerazione sarà l’introduzione di tecnologie all’avanguardia non solo per il risparmio e l’efficienza energetica, ma anche per la pulizia dell’aria, elemento principale della vita che ne determinerà in futuro anche la salute.

Ad oggi sul suolo italiano sono presenti oltre 40.000 edifici ad esclusivo o prevalente uso scolastico, dei quali un terzo è concentrato in sole 10 province. I consumi termici sono pari a 9,5 TWh/ anno, e quelli elettrici a 3,66 TWh/anno.

All’Anagrafe dell’edilizia scolastica risulta che quasi nel 60% degli edifici scolastici sono già state messe in atto misure di efficientamento energetico, installando pannelli fotovoltaici, doppi vetri e doppi serramenti o isolando le pareti esterne e la copertura, per una migliore efficienza energetica e una riduzione degli sprechi.

Lascia una risposta