come ottenere l'esenzione-canone-rai-2017

Esenzione Canone RAI 2017

pubblicato in: Notizie dal Mondo | 0

Cosa prevede l’esenzione Canone RAI nel 2017?

Dopo un anno di riscossioni, l’Agenzia delle Entrate ribadisce come ottenere l’esenzione per il canone RAI.

Il canone RAI deve essere pagato da tutti i contribuenti che possiedono un televisore.

Per dichiarare di non rientrare in questa condizione, i NON possessori di TV dovranno, entro il 31 gennaio 2017, presentare richiesta di esenzione dal Canone RAI 2017 in bolletta: l’Agenzia delle Entrate consiglia però di anticipare i tempi, per evitare il rischio di ricevere un addebito nella rata di gennaio.

Per chi rischiasse senza successo e desiderasse un rimborso: Rimborso Canone RAI, richiedilo online.

Quanto costa il canone RAI?

In base alla norma l’abbonamento alla TV di Stato pari a 100 euro si paga in 10 rate mensili da 10€ a partire dal mese di gennaio, inserite nella bolletta dell’elettricità.

La Legge di Stabilità 2017 però, anche se ancora in discussione, intende ridurre il canone RAI a 90 € annuali, quindi 10 rate mensili da 9€.

Scarica il Modulo per l’Esenzione

E’ possibile presentarlo

  • direttamente
  • tramite intermediario abilitato (CAF e professionisti)
  • online (c’è un’applicazione web apposita)
  • via PEC all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it con firma digitale
  • via posta raccomandata a: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. –Sportello abbonamenti tv –Casella Postale 22 –10121 Torino

La dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo per ottenere l’esenzione dal Canone Rai 2017 vale un anno, quindi è da ripresentare anche da coloro che hanno già effettuato l’analogo adempimento nel 2016.

Chi non ha l’esenzione?

Per chi non fosse esente c’è un’altra soluzione per non pagare il Canone Rai nel 2017: l’unico modo è azzerare la bolletta elettrica, in questo modo avere l’esenzione Canone RAI 2017 non sarà più necesario.

Per sapere di più leggi: Come azzerare le bollette

 

Lascia una risposta