grattacielo in legno svezia

Grattacielo in Legno: la Svezia ci crede

pubblicato in: Notizie dal Mondo | 0

Nel 2019 un grattacielo in legno ibrido con acciaio e cemento

La Svezia rimane tra i paesi più all’avanguardia d’Europa. Oggi torna a far parlare di se per il prossimo grattacielo in legno che verrà costruito a Skellefteå, e il progetto è di costruire un centro culturale e un Hotel nel cuore della città. Situata molto a nord, appena al di sotto del circolo polare artico, ed essendo una città particolarmente verde e ricca di alberi oltre che di edifici in legno, la proposta è stata scelta tra altre 55 per edificare il primo edificio in legno alto ben 19 piani e 76 metri d’altezza.

Questa costruzione però non sarà solo in legno ma sfrutterà due sistemi di costruzione ibridi in cemento e acciaio per aumentarne la stabilità. Incima all’edificio è inoltre previsto un tetto verde per aumentarne l’impatto positivo sull’ambiente, anche se in particolare questa città non ha bisogno di altri alberi per pulire l’aria essendo circondata da ampie e fitte foreste nordiche.

grattacielo in legno moller stoccolmaIl progetto prevede quindi un’architettura moderna e dovrebbe essere pronto per il 2019, diventando la torre in legno più alta della Scandinavia fino al 2023. Un primato di soli 4 anni quindi, dopo i quali verrà completato il grattacielo in legno di CF Moller che conta invece 34 piani e molti più metri d’altezza. Posizionato nel centro di Stoccolma avrà anche giardini pensili e pompa di calore geotermica, diventando un punto fondamentale dell’architettura scandinava e mondiale.

Perchè i grattacieli in legno?

Gli edifici in legno in particolare sono una soluzione molto appetibile per il futuro, perchè riducono al minimo l’impatto ambientale dell’edilizia. Infatti dal 2005 l’edilizia è stata responsabile del 36% delle emissioni in Europa, il 39% negli USA, ed è un dato essenzialmente molto alto. Inoltre il legno è in grado di assorbire massicce quantità di CO2, fino ad 1 tonnellata per fusto, quindi immaginiamo un intero grattacielo in legno quanto potrebbe assorbire nella città, e per quanto tempo.

grattacielo in legno sostenibile

Il fattore tempo è infatti importante dal punto di vista dei rifiuti. Un edificio in media viene demolito dopo 11-32 anni, producendo quantità enormi di rifiuti inutilizzabili. Al contrario gli edifici in legno sono altamente riciclabili e si possono riutilizzare in diversi modi. La tecnologia è pronta per questo passo in avanti, e sarebbe un ottimo modo per assistere l’incremento della densità di popolazione nelle città. Se infatti le città verticali sono più efficienti e migliori sotto molti punti di vista, il principale difetto che comportano è l’inquinamento che la popolazione produce in spazi così limitati.

La città perfetta è quindi verticale e in legno, magari assistita da una mobilità a basso impatto e sostenibile.

 

Lascia una risposta