la cina supera gli usa nelle rinnovabili

La Cina supera gli USA nelle Rinnovabili

pubblicato in: Energie Rinnovabili | 0

Investimenti e posti di lavoro grazie alle rinnovabili

Il 2017 è appena iniziato e la Cina sembra in corsa per diventare la prima potenza mondiale nel settore delle rinnovabili.

Lo scorso anno ha incrementato i suoi investimenti all’estero del 60% raggiungendo il record di $ 32 miliardi. Questi includono 11 nuovi investimenti oltreoceano del valore di più di $ 1 milardo l’uno.

Guardando all’economia rinnovabile nel suo insieme, non solo agli investimenti all’estero, la Cina ha regolarmente superato gli Stati Uniti.

Nel 2015 ha investito più del doppio, oltre $ 100 miliardi, creando moltissimi nuovi posti di lavoro. Infatti degli 8,1 milioni posti globali, 3,5 sono solo in Cina. Meno di 1 milione invece negli USA.

Ma il grande stato asiatico guarda anche al futuro, con l’intenzione di creare entro il 2020 altri 13 milioni di occupazioni.

La Cina punta sul Solare

Tra i vari settori rinnovabili la Cina punta chiaramente sul solare. Infatti 5 delle 6 più grandi fabbriche di moduli solari si trovano qui. E il costo medio dei pannelli è sceso del 30%.

Ma ovviamente non è tutto qui. Infatti si sta impegnando notevolmente anche nel settore delle macchine elettriche, battendo di nuovo gli Stati Uniti per numero di immatricolazioni nel 2015.

Inoltre due imprese di Pechino stanno sfidando la supremazia di Tesla nel settore delle auto elettriche. Allo stesso modo la Tainqi Lithium è al momento il maggior produttore di batterie al litio.

Nonostante tutto, però, la percentuale di mix energetico rimane piuttosto bassa, così come l’inquinamento derivante dai fossili è in costante aumento.

Per fortuna il governo è a conoscenza di queste problematiche e sta correndo rapidamente ai ripari, anche se per ora non abbastanza velocemente.

Nonostante tutto è sulla strada giusta per diventare la più grande superpotenza nel settore delle rinnovabili. Anche grazie al suo piano di sviluppo delle rinnovabili domestiche, che favoriranno le economie di scala e la crescita del settore.

 

 

Lascia una risposta