nave cargo cina energia rinnovabile

La nave green che non inquina arrivando a destinazione: com’è possibile?

pubblicato in: Energie Rinnovabili | 0

2000 Tonnellate di massa e un totale di 1000 batterie al litio con la potenza di 40 automobili elettriche

La Cina riesce sempre più ad affermarsi in questo caldo mercato dell’energia rinnovabile, dopo l’impresa di vivere 7 giorni al 100% con energia pulita.

In precedenza la Norvegia aveva annunciato la sua imbarcazione elettrica a pilota automatico.  La società olandese Soel Yachts aveva poi lanciato il primo yacht tutto green.

Ora spetta di nuovo al grande paese d’Oriente conquistare il primo posto in campo navale: ha completato la nave cargo elettrica più grande al mondo.

Dati e numeri

È stato il cantiere navale Guangzhou Shipyard International Co ad aggiudicarsi il primato ecologico.

Il colosso rinnovabile ha una lunghezza di 70 metri e una larghezza di 14 per un totale di 2000 tonnellate di peso.

Le sue 1000 batterie e i due super condensatori da 2,4 MWh permettono alla nave di viaggaire a una velocità di 12, 8 km/h.

Si tratta di una velocità relativamente bassa, ma considerando il suo utilizzo è più che sufficente. Un primo esperimento riuscito! Con le batterie del futuro si otterranno sicuramente sviluppi interessanti.

Ma punto più importante, il mezzo ha un’autonomia di 80 chilometri con una ricarica, ideale per le tratte brevi.

Fortunatamente quello che oggi è ancora un punto debole in questo caso non lo è affatto. Grazie alla ricarca rapida il tempo di carico e scarico, solitamente superiore alle 2 ore, sara sufficiente a portare la batteria da 0 al 100%.

cina energia rinnovabile in crescita

Inquinamento indiretto

Sfortunatamente il suo carico è tutt’altro che pulito. È destinata infatti al trasporto di centinaia di tonnellate di carbone!

Perciò una volta che il carico sarà arrivato a terra, comincerà la produzione di gas serra.

Può sembrare piuttosto paradossale questa decisione, ma non è detto che questa sia una strada già segnata. Vista la grande alleanza del mondo contro il carbone, nulla vieta al suo carico di essere differente.

Per ora la nave cargo si guadagna la certificazione verde di terzo livello, la massima raggiungibile, dato che a muoverla è solo l’energia elettrica.

Lascia una risposta