password comuni e bassa sicurezza online

Le 10 Password Più Comuni del 2016: Tu Quale Usi?

pubblicato in: Formazione | 0

La Classifica del Banale e Qualche Consiglio per Creare una Password Efficace

In questo mondo smart e digitalizzato è essenziale fornirsi di password sicure e inviolabili. Sono necessarie per proteggere tutti i nostri dati sensibili che, altrimenti, potrebbero finire in mani sbagliate. Dati bancari, account dei social, email, smartphone. Ogni accesso deve essere custodito da occhi indiscreti.

La maggior parte delle password però raramente soddisfano i criteri minimi di sicurezza.

infatti la classifica delle password più utilizzate del mondo nel 2016 conferma proprio questo quadro:

 

Come si vede dall’immagine i numeri dominano 8 posizioni su 10 per la loro semplicità.

Ma è rischioso affidarsi a password numeriche perchè

  • sono facilmente visibili sulla tastiera
  • sono più facilmente hackerabili
  • spesso si riferiscono a una data, quindi sono anche intuibili

Ma come si crea una password davvero sicura?

Password a prova di Hacker

Considerando che gli hacker iniziano tentando con le 2000 password più utilizzate del mondo, il primo segreto è creare qualcosa di unico.

Per evitare di cadere in nomi o date scontati, la password sicura è:

  • Lunga: un minimo di 7 caratteri
  • Impersonale: niente nomi dei figli, del fidanzato, del cane, del calciatore o attore preferito.
  • Alfanumerica: unire lettere e numeri, e perchè no qualche carattere speciale (#, *, _, @, ?, !, $, &, ecc)
  • Maiuscole: un altro elemento che aumenta la complessità

Trasforma la tua password

La creazione di una password non deve basarsi sulla disposizione delle lettere e numeri sulla tastiera, ma sulla creatività e sull’astuzia.

Di lavoro fai l’agente immobiliare, ma “agente immobiliare” non è certo una password sicura.

Utilizzando “agente_immobiliare” ci stiamo muovendo nella direzione giusta. Proviamo a sostituire qualche lettera con dei numeri o simboli, aggiungiamo delle maiuscole ed ecco la vostra nuova password sicura.

ag3nt1_!mmOB171@re

Differenzia e Salva

Usare la stessa password per tutto è ovviamente rischioso.  E’ quindi importante differenziare, ma è anche vero che non possiamo ricordarci le decine o centinaia di password che i tempi moderni richiedono. Quindi come fare?

L’ideale sarebbe avere 4-5 password molto diverse l’una dall’altra, e adattare ciascuna al sito in cui ci registriamo, anche solo con una sigla di due lettere.

Per evitare di dimenticarla salvare le password è inevitabile, e ovviamente il metodo migliore è scriverle su carta, dove nessun hacker potrà mai trovarla. Per comodità si possono salvare solo le sigle di due lettere su note digitali.

E finalmente saremo al sicuro.

 

 

Lascia una risposta