Pannelli solari sul tetto dei camion

Pannelli solari sul tetto dei camion. Funzionerà?

pubblicato in: Energie Rinnovabili | 0

Non è nuova l’idea di aggiungere dei pannelli solari sul dorso dei veicoli, ma in questo caso la soluzione è più di un semplice esperimento.

Grazie allo sviluppo tecnologico è incredibilmente migliorata l’efficienza rispetto agli anni passati. Mentre i costi di produzione, così come quelli di vendita, sono scesi vertiginosamente.

Le nuove soluzioni permettono di avere tegole solari e pannelli trasparenti per i vetri. Ma anche pannelli con lo stesso peso e spessore di una lastra di plastica.

Il centro di ricerca tedesco Frunhofer ISE ha quindi deciso di sperimentare questa strada facendo test specifici su un particolare tipo di veicoli: i camion con semirimorchio refrigerato.

Grazie alla loro superfice ampia e piatta sul tetto, sono ideali per il posizionamento di pannelli fotovoltaici. Da questi si potrebbe ricavare sufficiente energia da abbattere i costi di raffreddamento.

Eppure fino ad oggi i dati sono stati ipotizzati, simulati. Così l’istituto Fraunhofer ISE, insieme a Dachser (ditta logistica) e Benzinger (società di trasporti) ha avviato la sperimentazione sul campo.

Grazie a dei sensori fotosensibili su circa 40 camion si sono fatti una chiara idea sulle potenzialità dell’irraggiamento.

I tir, precisiamo, circolavano in America ed Europa.

Le informazioni, unite ai consumi di carburante, hanno svelato che ogni semirimorchio refrigerato da 40 tonnellate, con una superfice di tetto di 36 m2, può risparmiare molto.

Con questa tecnologia l’energia accumulata è pari a quella d1900 litri di carburante diesel l’anno. In parole povere: la mensilità di un camionista.

 

Germania: moduli fotovoltaici integrati per veicoli commerciali

 

Nonostante l’appeal però questa soluzione ha delle sfide da affrontare, come

  • il peso dei pannelli, il più possibile ridotto per evitare incrementi nei consumi
  • lo spessore delle unità, che non deve far superare le altezze massime al veicolo
  • l’isolamento termico sottostante per non disperedere calore all’interno
  • il costo, che deve essere il più possibile vantaggioso per tutti

Nonostante tutto il team è fiducioso di poter approfittare del tempo propizio per iniziare una scalata verso il successo.

In generale è positivo vedere quanto il settore delle rinnovabili stia crescendo. E soprattutto quanto stia creando opportunità di risparmio in sempre più settori: dall’edilizia ai trasporti.

Non ci sono dubbi, infine, che ogni impresa che adotta soluzioni rinnovabili abbia un notevole ritorno d’immagine. Pensiamo a Google, Facebook o Apple che hanno altissime percentuali di rinnovabili nel loro mix energetico.

Anche per questo ScelgoZero e Ubroker usano energie pulite. Ma soprattutto perchè le rinnovabili sono il futuro dell’energia!

 

 

 

Lascia una risposta