scelgozero e l'energia rinnovabile, la crescita del green

Rinnovabile Vs Nucleare: Questa Volta ha Vinto il Green

pubblicato in: Energie Rinnovabili | 0

Tutti i Motivi e i Successi che hanno permesso questo Importante Traguardo

Sono passati più di trent’anni dall’ultima volta in cui questo accadde, nel lontano 1984. E oggi la storia si ripete, tutto a favore dell’energia sostenibile.

A fornire dati e avvenimento è l’Energy Information Administration (EIA), il ramo statistico del Dipartimento di Energia degli Stati Uniti d’America (DoE). La notizia fa riferimento alla produzione di elettricità nei mesi di marzo e aprile 2017. La vittoria purtroppo non comprende ogni campo e impiego dell’energia elettrica, ma riguarda solamente le utility. Non comprende quindi trasporti e industrie, ed esclude le principali fonti quali petrolio e carbone dall’equazione.

I 3 fattori del successo

La EIA specifica che i principali fattori di ciò sono 3:

  • L’importante crescita del rinnovabile sul suolo americano
  • Le ampie precipitazioni che hanno favorito l’idroelettrico
  • Gli svariati controlli sulle centrali nucleari in quel periodo

Nonostante 2 punti su 3 non si basino sulla forza dell’energia green, resta un avvenimento significativo. Il nucleare infatti detiene un potere maggiore rispetto al suo avversario pulito.

Come si può osservare dal grafico della EIA, il nucleare ha avuto un picco in negativo, andando a scontrarsi con il picco in positivo della solare.

Altri 3 motivi della vittoria Rinnovabile

L’idroelettrico è il caposaldo della classifica americana, con una produzione di 30.000 GWh a marzo. È sempre la EIA a specificare che rispetto al 2016 la produzione di energia idroelettrica è aumentata del 14%.

Un altro incremento lo si trova nell’eolico e nel solare, grazie a svariati upgrade e migliorie sugli impianti di produzione. Nel 2016 questo ha permesso alla’America di poter produrre più del 60% dell’energia elettrica – riservata alle utenze – attraverso queste due rinnovabili.

Il green segna un altro punto sulla scala energetica contro il nucleare per un ultimo motivo. Mentre la prima ha conosciuto notevoli sviluppi negli ultimi decenni, ampliando l’efficienza e riducendo le falle, il nucleare ha incontrato un punto statico. Dagli anni ’90 questa tecnologia è rimasta all’incirca sempre la stessa, con assenza di particolari perfezionamenti.

Inoltre diverse centrali nucleari sono andate incontro a problemi di sicurezza e ciò si è spesso tradotto con la sospensione o la chiusura dell’impianto. E il rinnovabile intanto procede per la propria strada.

 

Lascia una risposta