Supermercati: I 5 Dogmi per Risparmiare del Cliente Esperto

pubblicato in: Risparmiare | 0

Fare La Spesa è un’Esigenza, Risparmiare è una Sana Abitudine

Andare in un supermercato sembra un compito semplice: passeggiare tra i reparti, afferrare gustosi prodotti dagli scaffali e infine uscire. Ma dopo la prima spesa sono molti quelli che capiscono che fondere il desiderio con l’aspetto economico è un compito arduo. Risparmiare facendo la spesa potrà senz’altro aiutare, visto che già i costi da sostenere per casa propria sono alti.

Perciò, per i meno esperti, questi pratici consigli torneranno sicuramente utili per svelare tutti i trucchi del mestiere. I più esperti, magari, potrebbero apprendere qualcosa di nuovo.

1. Avere le idee chiare

Prima di varcare la soglia del supermercato, è sempre bene sapere quali prodotti si vorranno acquistare. Senza le idee chiare, si correrà il rischio di riempire il carrello di articoli magari superflui oppure già presente in casa.

Il primo consiglio quindi è quello di stilare una lista in base alle esigenze personali. In questo modo, si potrà tracciare un percorso economico che dovrà essere seguito rigidamente. Ci sono due possibili modi di stilare la lista e dopo andare a fare compere:

  • Recarsi nel negozio più volte a settimana, non facendo un’unica lista e spesa
  • Rifornirsi una volta a settimana, comprando tutto ciò di cui si avrà bisogno

Il primo approccio si presenta meno impegnativo del secondo, ma è probabilmente meno economico. Infatti questo metodo richiede concentrazione per evitare di acquistare più del dovuto e di perdere tempo. Inoltre l’automobile è un altro punto che influisce, dovendola utilizzare più volte invece di una.

2. Non farti ingannare

Il cartello “Offerta” non sempre porta con sé una reale possibilità di risparmio. Spesso i prezzi vengono abbassati di uno o due centesimi, oppure vengono fissate su prodotti non di prima necessità, spingendo il consumatore ad acquistarli.

Perciò ci vuole grande occhio per la merce scontata. Le offerte convenienti sono rare. Bisogna sempre basarsi sulla propria lista, evitando il rischio di venire attratti da qualche superflua golosità che aumenterebbe la spesa finale.

Le promozioni vanno quindi sfruttate se rientrano tra gli articoli necessari, magari anche acquistandone una quantità maggiore, andando così a risparmiare per il futuro.

3. Più è artificiale, Più costa

In media, i prodotti più cari sul mercato sono quelli che hanno subìto delle ulteriori lavorazioni prima di poter essere messi in vendita. I cibi sfusi, ad esempio, sono più economici di quelli confezionati, andando anche a impattare di meno sull’ambiente.

Oppure, evitare di comprare pasti precotti o trattati perché, oltre a essere poco salutari, nel prezzo finale è stata compresa anche la sua spesa di lavorazione. Gli alimenti del mercato locale sono un’ottima soluzione, essendo freschi e senza lavorazioni complesse alle spalle.

consigli pratici per risparmiare al supermercato, come risparmiare facendo la spesa

4. Andare oltre le apparenze

Nei supermercati, i maggiori marchi posseggono due enormi punti a favore: la loro precisa disposizione e le confezioni appariscenti. Questa strategia attira la clientela e la porta a preferire loro rispetto alla concorrenza, meno importante, grazie all’impatto psicologico causato dai colori sgargianti dei prodotti posti ad altezza viso.

Facendoci caso, sarà possibile notare come le aziende più piccole dispongano di una posizione marginale negli scaffali, riducendo così la loro presa pubblicitaria. Questo tuttavia non si traduce in una minor qualità o in prezzi elevati, infatti questo è uno dei consigli da seguire per risparmiare.

Gran parte della merce “nascosta” non è scadente o inaffidabile, anzi, in molti casi viene prodotta dagli stabilimenti più importanti e infine ne viene cambiato il marchio.

Gli imballaggi si presentano meno invitanti rispetto alla grande concorrenza, con pochi disegni e colori tenui. Tutto ciò, però, si traduce in una spesa finale inferiore, senza rinunciare alla desiderata qualità.

5. Affidarsi alla Matematica

I conti non tornano? Credi di aver speso troppo nell’ultimo mese? Utilizzare la calcolatrice è la risposta a tutte le tue domande. Una buona abitudine è quella di tenere conto di tutte le spese, riuscendo così a far caso a quanto ammonta la spesa totale e capire se è necessario cambiare metodi o se la strada percorsa è quella giusta.

A questo punto non resta che mettersi ai fornelli, magari aiutandosi con questi brevi consigli su come risparmiare in cucina. Grazie a un piccolo aiuto insieme a della personale inventiva, si potranno raggiungere risultati comodi per sé e per tutta la famiglia.

0 Responses

  1. Eleonora

    Fare la spesa non è stato mai facile per me. Ci impiego sempre più del necessario perché mi confondo coi prezzi oppure esagero nel comprare.
    Magari questi consigli mi aiuteranno a guadagnare un po’ di tempo, così posso pensare di più a scelgozero!

Lascia una risposta